Poggio alle Gazze dell’Ornellaia

Annata 2011

93% Sauvignon Blanc

7% Viognier

Dopo un 2010 molto tardivo, l’annata 2011 si è caratterizzata da un clima caldo e asciutto conducendo ad una vendemmia più precoce della norma. All’inverno piovoso è seguita una primavera più calda del solito che ha anticipato il ciclo vegetativo della vigna di ben 10 giorni. Il germogliamento è stato particolarmente veloce ed omogeneo, condizione sempre molto favorevole per una grande annata, e la crescita delle viti è stata frenata da condizioni più fresche a giugno e luglio. Le piogge arrivate al momento opportuno dopo la fioritura e all’invaiatura hanno permesso un ottimo sviluppo dei grappoli. Un picco di caldo a fine agosto ha ulteriormente accelerato la maturazione conducendo ad un inizio vendemmia nell’ultima settimana d’agosto. Il tempo di settembre, soleggiato e privo di precipitazioni, ha regalato condizioni quasi perfette per una maturazione delle uve che si sono presentate concentrate con un perfetto bilanciamento tra maturità dei tannini e freschezza acida con profumi intensi e maturi. Fatto raro la vendemmia si è conclusa negli ultimi giorni di settembre.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO

Le uve sono state vendemmiate a mano in cassette da 15 Kg nelle prime ore del mattino e subito raffreddate all’arrivo in cantina per mantenere integro tutto il potenziale aromatico. Dopo un’accurata selezione i grappoli interi sono stati sottoposti a una lenta e soffice pressatura con massima attenzione alla protezione contro l’ossidazione. Per i migliori lotti la pressatura è stata preceduta da una macerazione sulle bucce di 18 ore. Dopo una decantazione statica di ca. 12 ore i mosti sono stati messi in barrique usate per il 55 %, nuove (30 %) e in vasca d’acciaio (15%). La fermentazione alcoolica si è svolta a temperature non superiori a 18-20°C. Non è stata effettuata la fermentazione malolattica. La maturazione si è prolungata per 6 mesi sulle fecce con batonnage periodico su tutto il periodo. Prima dell’imbottigliamento è stato realizzato il blend dei vari lotti e una leggera chiarifica. Il vino è quindi stato sottoposto ad un ulteriore affinamento in bottiglia di 12 mesi prima dell’immissione sul mercato.

NOTE DELL’ENOLOGO

“L’annata 2011 esprime la capacità del territorio bolgherese di abbinare – anche per i vini bianchi – piena maturità con freschezza ed eleganza. Il 2011 rappresenta anche la prima raccolta del Viognier che è stato subito convincente ed è entrato nel taglio definitivo. Di colore giallo paglierino intenso, il naso si caratterizza con note di frutta esotica (ananas, maracuja) con fini sentori minerali e vanigliati. La bocca è ampia, polposa ma sostenuta da note fruttate molto pure e una vena acida che prolunga il finale in una sensazione di grande freschezza.”

Axel Heinz

RICONOSCIMENTI

Wine Advocate 91

Antonio Galloni 91

Wine Spectator 88

Annata 2011

93% Sauvignon Blanc

7% Viognier

Dopo un 2010 molto tardivo, l’annata 2011 si è caratterizzata da un clima caldo e asciutto conducendo ad una vendemmia più precoce della norma. All’inverno piovoso è seguita una primavera più calda del solito che ha anticipato il ciclo vegetativo della vigna di ben 10 giorni. Il germogliamento è stato particolarmente veloce ed omogeneo, condizione sempre molto favorevole per una grande annata, e la crescita delle viti è stata frenata da condizioni più fresche a giugno e luglio. Le piogge arrivate al momento opportuno dopo la fioritura e all’invaiatura hanno permesso un ottimo sviluppo dei grappoli. Un picco di caldo a fine agosto ha ulteriormente accelerato la maturazione conducendo ad un inizio vendemmia nell’ultima settimana d’agosto. Il tempo di settembre, soleggiato e privo di precipitazioni, ha regalato condizioni quasi perfette per una maturazione delle uve che si sono presentate concentrate con un perfetto bilanciamento tra maturità dei tannini e freschezza acida con profumi intensi e maturi. Fatto raro la vendemmia si è conclusa negli ultimi giorni di settembre.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO

Le uve sono state vendemmiate a mano in cassette da 15 Kg nelle prime ore del mattino e subito raffreddate all’arrivo in cantina per mantenere integro tutto il potenziale aromatico. Dopo un’accurata selezione i grappoli interi sono stati sottoposti a una lenta e soffice pressatura con massima attenzione alla protezione contro l’ossidazione. Per i migliori lotti la pressatura è stata preceduta da una macerazione sulle bucce di 18 ore. Dopo una decantazione statica di ca. 12 ore i mosti sono stati messi in barrique usate per il 55 %, nuove (30 %) e in vasca d’acciaio (15%). La fermentazione alcoolica si è svolta a temperature non superiori a 18-20°C. Non è stata effettuata la fermentazione malolattica. La maturazione si è prolungata per 6 mesi sulle fecce con batonnage periodico su tutto il periodo. Prima dell’imbottigliamento è stato realizzato il blend dei vari lotti e una leggera chiarifica. Il vino è quindi stato sottoposto ad un ulteriore affinamento in bottiglia di 12 mesi prima dell’immissione sul mercato.

NOTE DELL’ENOLOGO

“L’annata 2011 esprime la capacità del territorio bolgherese di abbinare – anche per i vini bianchi – piena maturità con freschezza ed eleganza. Il 2011 rappresenta anche la prima raccolta del Viognier che è stato subito convincente ed è entrato nel taglio definitivo. Di colore giallo paglierino intenso, il naso si caratterizza con note di frutta esotica (ananas, maracuja) con fini sentori minerali e vanigliati. La bocca è ampia, polposa ma sostenuta da note fruttate molto pure e una vena acida che prolunga il finale in una sensazione di grande freschezza.”

Axel Heinz

RICONOSCIMENTI

Wine Advocate 91

Antonio Galloni 91

Wine Spectator 88